GEA

Non sprechiamo la crisi

Non sprechiamo la crisi

La situazione nella quale ci troviamo a causa del Covid-19 ha messo in evidenza quanto siamo esposti e vulnerabili ai rischi. E per rischio intendiamo qualunque avvenimento che possa influire sulla domanda o sulla nostra capacità di rispondere alla domanda del mercato.

GEA

Bisogna imparare a disimparare quello che si è appena imparato

Bisogna imparare a disimparare quello che si è appena imparato

Nella storia della logistica c’è stato un passaggio fondamentale. Quando si è intuito che operando sulla logistica della singola impresa si ottenevano risultati solo parziali, visto che a un certo punto i costi si spostavano semplicemente da un’azienda all’altra, legate tra di loro in una catena di fornitura.
Emerge il concetto di Supply Chain Management. Sul quale si sono scritte -e lette- tonnellate di carte in Europa e negli Stati Uniti.

GEA

Cosa resterà dello Smart Working finita l’Emergenza Covid-19

Quasi tutte le aziende in questo periodo di lock-down e di restrizione forzata si sono dovute adeguare loro malgrado ad operare in Smart Working, in ottemperanza ai numerosi decreti del periodo COVID.
Una modalità non certo nuova dal punto di vista degli strumenti utilizzati per le video conferenze - Skype, Zoom, Teams, Meets solo per citare alcune applicazioni che hanno avuto ampio utilizzo - o per quei ruoli manageriali comunque abituati ad operare in video call, sebbene con minore intensità o frequenza di questo periodo.

GEA

L'impatto del Covid-19 sulla Logistica

L’impatto del Covid-19 sulla Logistica

Del settore della Logistica e del Trasporto si è parlato durante l’emergenza solo marginalmente.
E certamente molto poco da un punto di vista umano, non citando abbastanza coloro che - pur nell’emergenza - sono dovuti restare a lavorare nei magazzini o a bordo di un camion per consegnare delle merci, a rischio di contagio.
Non si parla di eroi, come medici o infermieri, ma di persone comunque meritevoli di un ringraziamento corale da parte di tutti noi concittadini.

GEA

L'impresa italiana di fronte alla crisi COVID-19

La rapida diffusione del coronavirus ha portato a un livello di inquietudine e incertezza senza precedenti. Cittadini, consumatori, governi, mercati e imprese in tutto il mondo si stanno interrogando su quando, come e se torneremo alla normalità così come la conoscevamo: dalle tempistiche di riapertura delle aziende, alle modalità di ripresa delle attività, ai cambiamenti permanenti che questa esperienza ci lascerà.

  •  
  • 1 di 2